La Guerra

Io personalmente quest’anno tengo temperature più basse nella zona giorno…e sto ancora più attento agli sprechi, che già ero attentissimo…che poi in casa dico ad alta voce, “Ecco, questa luce la spegnamo, che diamo meno soldi a Putin …”

e all’Enel o anche A2A

Non ho capito perché la Russia ha più navi nel Mediterraneo che nel Mar Nero; per tenerle alla larga dai missili ucraini?

La Russia mantiene nel Mediterraneo 9 navi, di cui 5 portatrici di missili da crociera Kalibr. È quanto riferiscono le forze navali dell’esercito ucraino, come riporta l’Ukrainska Pravda. Tre navi sono invece in servizio di combattimento nel Mar Nero e 2 sono in allerta nel Mar d’Azov, per controllare le comunicazioni marittime.

(dal Sole24Ore)

Tanto per farci sapere che è meglio se non appoggiamo troppo concretamente l’Ucraina?

O magari è solo perché nel mediterraneo il clima è migliore.

il sogno dello Azr!

Credo che la Turchia abbia chiuso il Mar Nero alle navi militari in entrata. Dove peraltro gli Ucraini hanno trionfato, affondando il meglio che aveva la Russia, pardon l’URSS.

Sempre a proposito delle navi russe nel Mediterraneo:

[…]Guarda caso, le aree di operazione delle unità navali di Mosca finiscono spesso per sovrapporsi ai tracciati sottomarini delle infrastrutture strategiche energetiche e di telecomunicazioni: gasdotti, oleodotti, cavi telematici ed elettrici.[…]

@il_Babbano, eri tu che chiedevi mesi fa l’aggiornamento del Doomsday Clock?

Certo che l’invio di moderni tank all’Ucraina cambia un po’ le carte in tavola, forse pure un po’ tanto, i Leopard 2 ma soprattutto i M1Abrams sono DECISAMENTE superiori ai carri russi…l’avanzata russa (pardon, che cazzata), l’avanzata del Gruppo Wagner, rinforzata dai carcerati russi “volontari” (40k sui 50k dei Wagner) potrebbe essere non solo bloccata, ma proprio maciullata…voglio però vedere se veramente arriveranno gli Abrams (cosa sorprendente) e cosa si inventeranno i russi, pardon, il Gruppo Wagner, per contrastarli. Perchè in teoria non c’è molto per farlo…quasi nulla.
Probabilmente gli USA, se lo faranno, invieranno quelli della versione base, di cui ne hanno varie migliaia.
Il fatto che l’Abrams sia pesantissimo e assetato in maniera incredibile di diesel non dovrebbe essere un problema in un Paese come l’Ucraina…ma chissà.

questo magari un po’ sì: dubito che ci siano pompe rifornite per strada.

Oltre al carburante, ho sentito che per gli Abrams ci vuole anche un buon addestramento per poterli sfruttare al meglio. Non sarà un utilizzo immediato: qui si parla di mesi, o anche anni:

Speriamo di ridurre i tempi, altrimenti non ne vedo il senso.