Problemi di scacchi

Dunque, qui mi pare che la differenza la faccia tutta la posizione del re successiva allo scacco: se si sposta in c7, si espone all’attacco dell’alfiere bianco e perde la sua regina; se si sposta in d7, il bianco deve sacrificare la regina per poter far fuori a sua volta la nera col pedone g. Quindi nel primo caso ci sarà un netto vantaggio del bianco, nel secondo il finale sarà equilibrato. Almeno credo…

Corretto. Elaborando:
con Qg8+ o Qh8+, il N può solo rispondere Kc7 oppure Kd7. L’obiettivo del B è da una parte, fare spazio al re in modo da potersi togliere dai raggi x dell’alfiere, dall’altro eliminare la Donna Nera. Infatti sussiste quella minaccia di prenderla con gxf3, cui però Bf3#.
Quindi la mossa naturale sarebbe spostare l’alfiere, magari forzando uno scacco. L’alfiere è sul campo scuro, quindi il re N dovrebbe muoversi su case bianche. Quindi segue Kd7.
A questo punto il B può dare scacco solo di donna, e solo in c8, d8 o e8. In tutti i casi si tratta di un sacrificio, pertanto deve farlo su case scure, in modo da forzare lo scacco. Quindi segue Qd8.
Qui il re può prendere il sacrificio oppure spostarsi in c6, ma in questo caso farebbe “ombra” all’alfiere che minaccia il matto. Quindi l’unica risposta valida è Kxd8.
Segue quindi lo scacco Bb6+, e qualunque risposta il re dia, segue gxf3, ma ora il re può spostarsi in g1 in caso di scacco, e il matto è sventato.

Problema di Pasqua: il bianco muove e da vince.

d7, per caso?

Lo hai fatto solo per farci vincere facile. Ma se il nero non avesse quell’alfiere, sarebbe stallo, così - e toccherebbe fare una mossa diversa.

Vabbè, ma dopo d7?

dunque, dopo d7, il nero può solo muovere l’alfiere e lo mette in e7, sperando in d8=D? o d8=T? patta.

invece tu fai il virtuoso e prendi un cavallo o un alfiiere. Siccome però lui un alfiere ce l’ha, ti consiglio l’alfiere (che se già con il solo re ti potrebbe impegnare per 32 o 33 mosse, figurati se ha anche un alfiere - non matti più).
Poi vabbé, dipende da dove mette l’alfiere lui - non ha altre mosse se non muovere quello - l’idea è di dargli scacco in e7 col nuovo alfiere e poi mattarlo con l’altro, avendo il suo fuori gioco. Ora, bisogan stare attenti a non stallare, ma coi re così vicini (e il nero a bordo scacchiera) e un alfiere inattaccabile sostenuto, il Bianco dovrebbe vincere. Magari non “facile”, ma ce la può fare.

Certo se arrivi a quel finale già stanco meglio accontentarsi subito della patta. :sweat_smile:

Quindi, 2. d8=B, poi? Dai, si vuole la soluzione completa, siete pigri.

No, è che sto giocando coi nuovi bot del mese. E mi capitano più finali di torri e pedoni che non di alfieri. :grin:

Oh, sta difficile. Io otb accetterei la patta.

Comunque, il nero che può fare?
… Af7? Segue Ae7+ ! e matto alla seguente.

… Ag6 o Ah5? Ae7+! e poi matto alla seguente lo stesso.

… A in una qualunque casa da d7 ad a4? Af7!

vedo chiaramente una patta per stallo per il nero con sacrificio di torre e di donna in prima traversa

Questa era facile, volevo solo vedere se eravate attenti.

Problema del giorno

Con tutti quei pezzi ancora in gioco faremmo prima a farci direttamente una partita. :grin:
Comunque come prima mossa metterei in salvo la torre bianca, eliminando allo stesso tempo il pedone in a7: Txa7. A quel punto il nero dovrebbe preoccuparsi del suo alfiere.

Però potrebbe nascere qualcosa anche da Axe5. Ci dovrei pensare. Certo il re bianco deve stare attento al matto del corridoio. Forse è meglio iniziare con f4?

Problema interessante. Ma, confermo, preferisco farmi una partita.

Se la mossa fosse al nero e prendesse la torre, ci sarebbe Cxf7+ e sarebbe nei guai.

Dh5 mi attira.

Sì, l’ho vista anch’io, ma poi?

Qh5 minaccia il matto in h7, quindi il nero devo provvedere. L’unico modo efficace è h6.
A questo punto il bianco può adescare il pedone in g7 che protegge h7 dall’attacco a raggi X (potenzialmente un matto) della torre: Dh6! gxh6. A questo punto, Txh7# è matto!
Riassumento:

1. Dh5 h6 2. Dxh6! ghx6 3. Txh7#

Bella. Poi voglio vedervi a rifarla in una partita vera. :grin: