Videogiochi: Diablo IV celebrato in un libro ispirato alla Divina Commedia

Il volume è stato scritto in terzine dantesche dal rapper liricista Murubutu e contiene le illustrazioni ispirate a Gustave Doré del tattoo artist Marco Matarese. Per il lancio del gioco al via anche una campagna di sensibilizzazione sulla donazione del sangue.


Questo è un argomento di discussione collegato all'originale su: http://www.fantasymagazine.it/35297/diablo-iv-celebrato-in-un-libro-ispirato-alla-divina-commedi

La Diabolica Commedia…

Vabbè, non può eguagliare l’Inferno di Topolino, vero @claudia?

Per la campagna di donazione del sangue, sarebbe stato più in tema se avessero invitato i giocatori a portate “un amico più piccolo a fare un prelievo forzoso”. Forse, se poi non li arrestavano.

1 Mi Piace

L’Inferno di Topolino (quello di Paperino molto meno plateale) è una delle migliori storie scritte, di genere!
Questa è sanguinosa e molto lussuriosa ma Topolino che vaga nei gironi infernali non si batte =)

1 Mi Piace

Disegni, dialoghi e terzine. Tutto imperdibile.

1 Mi Piace

Le chine sono state meravigliose!
Ho comprato anche il volumetto brossurato con le curiosità!

In prima o seconda liceo mi ero imparato le terzine a memoria.

Tipo:

“Maestro, che è quel ch’io odo?
Parvemi di sentire un fischio asmatico!”
E lui: “non vedi? È stato un chiodo
Che mi si è conficcato nel[1] pneumatco.
Poffare, con la gomma a terra
Il nostro incedere diventa problematico” [2]

E mentre mi chiedevo la ragione
Che Pippo fa svenire di repente,
Innanzi a noi piantossi il fier Leone.
“Oh tu, che vivo t’en vai tra la perduta gente,
Disse quel desso, senza lo fanale e la gemma catarifrangente,
inchioda i freni e fermati al segnale:dieci fiorini mi dovrai pagare, per infrazione al codice stradale!”

E io a lui: “Leon, non ci scocciare:
Oggi il ciclista per la strada puote ciò che vuole, e niun lo sa multare…”


  1. licenza poetica ↩︎

  2. sono passati più di 40.000 anni, potrei aver cambiato qualcosa involontariamente. Poi, se accendo il pc, la cerco e verifico ↩︎

Accurato…

Quasi

(che poi: ci vuole la luce anche dietro, oltre al catarifrangente. Possono essere spente, di giorno, ma le devi avere. E quasi nessuno lo sa. Il Leone aveva ragione).