Terremoti

Siamo con te!!

1 Mi Piace

In questa stagione - è ancora bassa - un po’ di Toscana potrebbe farti bene. Oppure anche solo Salerno.

Pare che gli ultimi scossoni abbiano danneggiato le tubature di un palazzo qui vicino. Scavando sotto il marciapiede hanno scoperto che iniziava a formarsi una palude. L’importante è accorgersene in tempo.

2 Mi Piace

Magari un regione meno sismica :wink:
Io farei un pensierino su Langhe o Monferrrato, niente terremoti, niente alluvioni, niente siccità, un sacco di paesini tranquilli :grinning:

Cmq seguendo i TG, l’impressione è che facciano più paura quelli che creano le soluzioni che i terremoti stessi.
Tra le affermazioni varie:
Gli esperti dicono che non ci sono anomalie :thinking:
Quelle di 4.4 è la scossa più forte mai registrata da quando esiste la strumentazione :thinking: :face_with_raised_eyebrow: :thinking:
Circa il 20% delle case verificate dal comune aveva dei problemi di agibilità :pensive:
Tra le soluzione le soluzioni previste dal governo la creazione di un app dedicata :weary:

E ancora non si sono verificate scosse del quinto grado, che secondo gli esperti sono possibili.

E il finanziamento del Sisma Bonus, perché insomma, mica può andare solo al Nord, disse un senatore. Come se il Sisma Bonus fino ad oggi fosse stato esclusivamente dedicato al nord, e come se l’aspetto sismico fosse l’unico problema della zona.

Insomma, hanno già annusato l’odore di soldi a pioggia agli amici degli amici.

Che poi se deve finire come per gli alluvionati dell’Emilia…

https://www.open.online/2024/05/16/alluvione-emilia-romagna-risarcimenti-cifre-reali/

Vedi di non aver bisogno di finanziamenti, tu (che è meglio non ti crolli la casa)

Io sono AAAAANNNIIIII che mi batto per la classe sismica delle case.

Va bene la classe energetica (oddio, va benino, l’abbiamo ereditata dal Nord Europa, dove fa un freddo della md***na, e dunque giustamente sono molto sensibili alle perdite e all’efficacia degli isolamenti).

Ma siamo italici, più che un condominio disperdente, ci interessa un condominio reggente (in caso di terremoti).

Dunque, una bella classificazione di tutti gli edifici d’Italia, a ognuno la sua classe sismica. da “sto già adesso su per miracolo” a “tremo non mi spezzo”.
E se non vi interessa, pensate solamente a quando andate in un HOTEL, ad esempio sugli Appennini, in SIcilia, in Friuli…sapere se regge un 6 Richter, o meno, schifo non vi fa, no?

“E ma io vado a Rimini”…ecco bravi, Rimini 100 anni fa fu colpita da un terremoto devastante… tanto più andrebbero catalogate case e alberghi, a Rimini, poi, decidi tu, ma almeno sei informato.

Ti sei dimenticato le intercettazioni dopo il terremoto dell’Aquila, le risate degli imprenditori in vista della marea di soldi per la ricostruzione ? :face_vomiting:
Che poi sono gli stessi imprenditori che finanziano i partiti (in modo regolare ovviamente) … :expressionless:
E tu vuoi fare in modo che i palazzi non crollino ? :pensive:
Dove ti credi essere in Giappone ?

Questo articolo dà l’idea del livello di disorganizzazione col quale dobbiamo fare i conti:

Per quanto riguarda la palude del palazzo qui vicino, stamattina finalmente è arrivata un’idrovora, non so se grazie all’azienda idrica (non c’erano contrassegni sul mezzo utilizzato) o su iniziativa diretta del condominio interessato.

Lazzaroni. Non ce l’avete una Decathlon a tiro? Andate a comprarvela, la tenda, no? :upside_down_face:

Si però I tecnici dovrebbero essere mandati dallo stato, non è che puoi pensare di assumere maree di tecnici in ogni comune per fare le verifiche di eventuali emergenze.
Discorso analogo per tende e simili.

Qui il problema è che il governo in questi mesi ha pensato che tanto non succede niente, per cui a parte qualche provvedimento spot, non è stato fatto niente.

Però anche un giornalista che mette tra le necessità basilari le prese per caricare gli smnartphone, pure prima dei dispositivi per la distribuzione dell’acqua :blink:

Nei punti di accoglienza è impossibile trovare anche cose semplici che non è immaginabile che non ci siano in una situazione del genere come le prese per caricare i telefoni e i device e distribuzione di acqua.

Qualche problemino lo ha :roll_eyes:

Ci vogliono anche i bagni. O dobbiamo andarla a fare a mare?

1 Mi Piace

Finalmente qualche giorno di tregua. Intanto metà della carreggiata è impraticabile per i lavori alle tubature e hanno staccato l’acqua proprio mentre volevo farmi una doccia. Ora sembra ripristinata, ma aspetto ancora un po’ prima di approfittarne.

1 Mi Piace

:thinking:

Be’, a una profondità di 23 km è tutt’altra cosa rispetto ad una superficiale.

Nuovo sciame notturno:

Forse l’unico aspetto positivo del bradisismo:

1 Mi Piace

3,7 e 3,5 li avete sentiti bene, immagino.

Già. Io poi già dormo poco.

1 Mi Piace