Racconti: Caramelle da uno sconosciuto

di Michele Piccolino

– Signore, ti senti male? Una voce, quasi un sussurro per le mie orecchie ancora addormentate. Un’ombra nella nebbia del mio sguardo appannato. Respiro a fondo. L’ossigeno inalato mi prende a schiaffi, sento il sangue imporporare le gote. Sono ancora vivo.   15 settembre, ore 8.25 Quando suona la campanella, sento un brivido scendere lungo la schiena fino al bacino. Sarà che è il primo giorno di scuola. I bambini mi si fanno intorno, accompagnati dai genitori. Alcuni ridono ma sono risatine un po’ nervose. Altri sono eccitati dalla novità e guardano l’androne multicolore della scuola come fosse un parco giochi. Non sanno quanto si sbagliano. Altri invece frignano, singhiozzano, emettono uggiolii da cucciolo abbandonato. Mi... - Leggi l'articolo


Questo è un argomento di discussione collegato all'originale su: http://www.fantascienza.com/29303/caramelle-da-uno-sconosciuto